ORTOINARTE FESTIVAL CROWDFUNDING PER I MOSO-MOSUO

  • Description
  • Comments
  • Backers
Lincoln - Orto Botanico, Palermo, PA, Italia

ORTOINARTE FESTIVAL: I MOSO-MOSUO E GLI ARTISTI INTERNAZIONALI


Programma evento


(Italian and English versions)


Questo festival, che si terrà a Palermo dal 26 di Maggio al 2 di Giugno è una manifestazione dedicata all'eccellenza creativa nella varietà delle sue espressioni: la forza mitopoietica della natura, l'azione e la risonanza simbolica dei colori, l'espressione del corpo nella danza e nel movimento, le suggestioni della parola e del suono. L'eccezionale ricchezza della vegetazione dell'Orto Botanico dell'Università di Palermo fa da scenario ideale per una serie di eventi che ruotano attorno al rapporto tra Natura e Arte. Il programma del Festival consiste in workshop, spettacoli ed è arricchito di conferenze, mostre che trasversalmente intrecciano Artigianato, Arti Visive, Installazioni e Performances. Vi saranno molti ospiti internazionali provenienti dalla Colombia, dall'Africa, dal Libano, dall'India e dal sud-ovest della Cina, ai confini col Tibet, come i Moso/Mosuo. Per rendere possibile la loro venuta e realizzare questo sogno, chiediamo un aiuto economico, una donazione affinché questi artisti possano prendere parte al Festival come ospiti e in particolare gli esponenti della comunità Moso/Mosuo come testimoni di questo rapporto straordinario con la natura e portatori di pace.


Questo progetto a cura di Francesca Rosati Freeman con la collaborazione di Stefania Renda e Luciana Percovich si inserisce nel progetto più vasto di OrtoInArte che prevede fra l'altro l'arrivo in Sicilia di quattro rappresentanti dell'etnia Moso/Mosuo (due donne e duo uomini) provenienti dal sud-ovest della Cina, un'etnia che per millenni è rimasta incontaminata e che tutt'oggi custodisce una cultura di pace. Le madri che hanno il ruolo di guida della famiglia e della comunità, sono portatrici di un sapere millenario che viene trasmesso di generazione in generazione e si attua attraverso la terra come dono sacro. In questo contesto la presenza e gli interventi Moso porterebbero un grande contributo alla conoscenza e alla diffusione della loro cultura, valorizzandola e contrastando così il pericolo di grandi mutamenti, alcuni dei quali già in atto.


www.francescarosatifreeman.com


mosoDSC09568


(English version)


This festival, to be held in Palermo from the 26th of May to the 2nd of June, is an event of outstanding creativity. Its varied programme evokes the mythopoetic forces of nature, the power and symbolic resonance of colour, and features bodily expression in dance and movement, stimulating speech, music and sound. The lush variety of its vegetation makes the University of Palermo Botanical Gardens the ideal setting for this series of events that explores the relationship between nature and art.


The Festival programme comprises workshops, shows, conferences, exhibitions and the interaction of crafts, visual arts, installations and live performances. International guests include participants from Cameroon, China, Colombia, India and Lebanon.


To make possible their visit and to realize this dream, we are asking for financial help, a donation to enable the artists to take part in the Festival as guests - in particular the representatives of the distant Moso community, proponents of an extraordinary relationship with nature and practitioners of a culture of peace.


The project conceived by Francesca Rosati Freeman with the collaboration of Stefania Renda and Luciana Percovich, is part of the wider undertaking of Orto in Arte that includes, inter alia, the invitation to Sicily of four representatives (two women and two men) of the Moso ethnic group from the Himalayan foothills of south-west China, bordering Tibet. This community has remained culturally distinct for millennia and retains a philosophy of peace. Moso mothers, whose role is to guide the family and the community, impart a millenary wisdom handed down through the generations and offered to the world as a sacred gift. In this context, the Mosos' presence and contribution will not merely further the diffusion and appreciation of their culture, but help it withstand the growing challenges of widespread commercial and economic change.


This is a unique website which will require a more modern browser to work!

Please upgrade today!